Di cosa è fatta la tua casa?

Di cosa è fatta la tua casa?

Chi vive respira anche in casa

La casa, la sentiamo sempre importante, ma anche staccata da noi.
In realtà la casa è prima di tutto la nostra terza pelle, la terza protezione del nostro corpo, dopo l’epidermide e gli abiti.

Così come la cura della pelle costituisce il modo migliore per garantire lo scambio di traspirazione tra il nostro organismo e l’aria, e i vestiti in fibra naturale proteggono il nostro equilibrio idrotermico, così anche i materiali e le tecnologie impiegati nelle strutture e finiture delle abitazioni e dei luoghi di lavoro influiscono costantemente sulla salute delle persone che ci vivono.

Quelli solitamente adottati presentano spesso problemi di emissioni tossiche o nocive in fase di produzione, di posa in opera, di uso e smaltimento finale.

Il Centro bio edile può consigliarti sul miglior uso di prodotti naturali e non tossici per la casa e l’edilizia e può provvedere alla fornitura di pavimentazioni, saponi, vernici, cere e olii per legno e pavimenti, vernici per ferro e caloriferi, isolanti termoacustici, pitture murali, intonaci e finiture decorative per pareti.

Lo sviluppo e la diffusione della bioedilizia si alimentano “naturalmente” dell’apporto degli operatori del settore, dai progettisti, ai posatori a quanti altri hanno interesse in questo campo.

I fattori e i materiali inquinanti nella casa

Inquinamento indoor

Legenda immagine

1) Tetto e pareti esterne

Materiali isolanti da costruzione e impregnanti per legno possono contenere polveri di amianto e gas ( formadeilde), se poco traspiranti possono causare problemi di condensa dell’umidità e conseguente formazione di muffe.

2) Camera da letto

Il letto troppo rigido o troppo morbido costringe la spina dorsale a posizioni innaturali.
Le fibre sintetiche nelle lenzuola, nel materasso e nelle coperte si caricano elettrostaticamente, attirano lo sporco e non fanno traspirare la pelle.

Il letto posizionato scorrettamente, i materassi a molle, apparecchiature e cavi elettrici in prossimità della zona di riposo, creano anche in assenza di utilizzo campi elettromagnetici, influenzano il metabolismo e disturbano il sonno.
Armadi: i mobili in truciolato, colle e vernici sintetiche emettono la formaldeide che è cancerogena.
Gli abiti lavati a secco nelle lavanderie e gli antitarme sintetici sono irritanti per il nostro organismo.

3) Ripostiglio

Sono locali senza areazione dove si liberano nell’aria solventi e diluenti contenuti nei prodotti per la pulizia e la manutenzione della casa.

4) Bagno

Detersivi, prodotti per la pulizia, collanti per montare gli specchi, liberano nell’aria sostanze irritanti e aggressive per il nostro organismo. L’uso degli spray diffondono nell’aria sostanze tossiche inalabili.

5) Box auto

Locale in genere senza areazione, si satura di esalazioni dei gas di scarico dell’auto.

6) Soggiorno

Tende, tappeti e moquettes sintetici sono elettrostatici e si riempiono di polvere e di parassiti. I muri impermeabilizzati da pitture murali sintetiche (i lavabili in genere), i doppi vetri a tenuta stagna non permettono la traspirazione e riducono il ricambio d’aria.
Gli impianti di condizionamento senza una corretta manutenzione e pulizia possono accumulare funghi e batteri e diffonderli nell’aria. Le soluzioni “open space” non permettono di isolare la cucina (uno dei luoghi più inquinati della casa) dalla zona di permanenza.

7) Cucina

Canna di scarico dello scaldabagno. Se il locale è poco ventilato o c’è cattiva spirazione della cappa, i gas di combustione CO2, esalano nell’aria che respiriamo. Sono velenosi.
Le pareti internamente rivestite da piastrelle non permettono la traspirazione dei muri e concentrano le esalazioni da rifiuti, i vapori, le sostanze liberate dai detersivi, la formaldeide proveniente dai laminati e truciolati dei mobili.
Le tubature di piombo e i metalli pesanti nocivi provenienti dalle condotte inquinano l’acqua per uso domestico.

8) Laboratorio

Spesso è in sotterranei e locali poco ventilati con elevata concentrazione nell’aria di emissioni nocive provenienti da detersivi, vernici, solventi.

9) Terreno

Emanazioni di Radon, gas incolore e inodore molto velenoso, si trova nel terreno in determinate zone geologiche.
Entra in casa con polvere, acqua, gas naturali e materiali edili. Può risalire fino ai piani superiori, lungo discontinuità o fessurazioni delle strutture portanti della casa.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.