La lavanda e le coltivazioni di Elvio

La lavanda e le coltivazioni di Elvio

Chi è Elvio Sulas

L’esperienza agricola dell’infanzia segna  il suo destino: il desiderio di conoscere a fondo il proprio territorio, animato com’è da riti e tradizioni ancestrali, lo spinge a compiere studi e ricerche storiche e archeologiche.
Nel corso degli anni l’amore per gli utensili della cultura contadina lo ha portato ad accumulare una grande quantità di oggetti, tanto da aver creato una vera e propria collezione, con alcuni pezzi unici e molte rarità. Ad ospitare questa collezione è proprio la sua casa, la cui costruzione risale a prima del ‘700, ed è da considerarsi un piccolo museo delle tradizioni popolari sarde degli ultimi trecento anni, data la quantità e qualità degli utensili ivi conservati, e nella quale hanno trovato dimora anche 60 bonsai ultracentenari, selezionati e curati personalmente da Elvio.
Nel tempo libero Elvio ama inoltre scolpire la pietra, intagliare il legno e dipingere la ceramica. In queste creazioni esprimere i propri stati d’animo, privilegiando l’impiego di tecniche antiche.
Nel 2008 il pensionamento è coinciso con l’opportunità di cogliere una nuova sfida: coltivare la lavanda. La Lavanda di Elvio prodotta nel Sinis.

Telaio cantina Elvio Sulas

Le produzioni di Elvio Sulas

  • Miele
  • Zafferano
  • Bonsai
  • Olio di lavanda (Produzione certificata con il metodo biologico Reg CEE 834/2007)

Proprietà e usi della lavanda

Le infiorescenze e le foglie della lavanda sono molto ricche di un olio essenziale volatile, costituito da vari alcool terpenici e dai loro esteri. Il più importante di questi è il linalolo, l’essenza responsabile delle principali proprietà terapeutiche della lavanda. Questi componenti sono presenti in maniera variabile nelle diverse specie di Lavandula ma quello più profumato si ottiene dalle specie Lavandula angustifoliaLavandula Stoechas.
Considerata fin dall’antichità rimedio irrinunciabile per molti mali, alla lavanda vengono riconosciute molteplici proprietà: antidepressiva, antinfiammatoria, cicatrizzante, antisettica, antireumatica, analgesica, decongestionante, insettifuga e rilassante. Il colore stesso della lavanda è considerato il colore del silenzio e della tranquillità, perciò è considerato un ottimo sedativo del sistema nervoso centrale: calma l’ansia, l’insonnia, l’agitazione e il nervosismo. La lavanda esercita un’azione riequilibratrice, essendo contemporaneamente tonica e sedativa. Può anche esercitare un’azione antisettica, cicatrizzante e disinfettante: l’infuso di lavanda si utilizza per lavare ulcere e ferite infette, accelerandone la cicatrizzazione, mentre l’olio allevia il dolore nelle bruciature e disinfiamma le irritazioni dovute a punture d’insetti. Inoltre manifesta proprietà antinevralgiche e antinfiammatorie (essendo utile nell’alleviare dolori reumatici di origine sia articolare che muscolare), e balsamiche (nel curare le affezioni del sistema respiratorio).
L’olio essenziale di lavanda, come l’infuso della stessa, è considerato un ottimo rimedio cosmetico.

Foto di Maria Pia Cossu

  • Azienda agricola Elvio Sulas
  • Località Pischina Canis, Riola sardo (OR)
  • 345 3133101
  • info@elviosulas.it
  • www.elviosulas.it
  • Per gli acquisti contattare il produttore

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.